Comunicazione > E-commerce

Tag:, , ,

Storytelling e ecommerce: 5 consigli per un sito che conquista - IMPRIMIS e-commerce

Se segui il nostro blog (lo segui, vero?)
avrai capito che le fortune di un ecommerce non derivano solo dagli aspetti tecnici.
Ok un catalogo ampio, ma ben definito.
Ok una user experience semplice e immediata.
Ok una customer-care accogliente e amorevole.
Ok tutto, ma non basta. La parolina magica si chiama storytelling. Di cosa si tratta?
E come può trasformare i tuoi visitatori in clienti?

Come dicevamo, un ecommerce non è soltanto un freddo espositore di merce in vendita e se lo consideri un supermercato stai commettendo un grave errore.
Ecco perché:

1. I prodotti nel supermercato attraggono con il packaging, nell’ecommerce no
2. I prodotti nel supermercato traggono beneficio dal posizionamento, nell’ecommerce no
3. I prodotti nel supermercato puoi toccarli, nell’ecommerce no

Quindi, come possiamo avvicinare il visitatore ai nostri prodotti? Come possiamo smuovere in lui il desiderio (o meglio, il bisogno) di acquistare qualcosa che non può toccare, pesare, annusare? Il trucco c’è e si chiama storytelling.

Lo storytelling è una tecnica di persuasione che spinge il visitatore ad acquistare da noi immedesimandosi nella nostra storia, in ciò che raccontiamo.

Facile, dirai tu. Bè, non proprio.
Vediamo allora 5 utili consigli che puoi subito applicare per migliorare il tuo ecommerce:

1. Crea un legame emotivo

Individua le parole chiave che sono importanti per il tuo cliente tipo (o buyer persona) e racconta una storia incentrata su di lui. Mettilo al centro di un racconto, fallo sentire unico: poche parole, ma ben pesate.
Vediamo questo esempio:

Storytelling e ecommerce: 5 consigli per un sito che conquista - IMPRIMIS e-commerce

Cosa desiderano due ragazzi per il loro matrimonio? Essere, per quel giorno, al centro del mondo. Qui leggiamo parole come “emozione, protagonisti, Re e Regina” che creano negli sposi la certezza di aver a che fare con persone in grado di capire l’importanza del momento.
Un ottimo storytelling, non trovi?

2. Racconta i tuoi prodotti in vita

Utilizza vari tipi di supporti per il tuo storytelling. Parole, immagini, video, audio. Di tutto e di più. Vediamo qualche esempio.
Vendi tappeti? Mostrali in casa, sotto i tuoi piedi, dove dovrebbero stare. Una bella immagine di ambientazione renderà molto bene l’idea.
Il tuo business sono le scarpe da trekking? Inserisci un video che riprende dei sorridenti passeggiatori di montagna, per nulla affaticati grazie a te.
Scrivi fiabe per bambini? Parla ai genitori e racconta con belle parole come le tue storie concilino il sonno dei pargoli.
Un vantaggio per tutti, non credi?

Storytelling e ecommerce: 5 consigli per un sito che conquista - IMPRIMIS e-commerce

3. Mostra i sacrifici, trasmetti passione

Se non ami i tuoi prodotti, chi li amerà mai? Produci ciò che vendi? Bingo!
Racconta i sacrifici che fai, mostra il sudore che serve per ottenere quel risultato.
Racconta da dove vieni e dove vuoi andare. Riprenditi mentre lavori, le mani sporche valgono oro.
Non ti convince? Guarda un po’ tu.

Storytelling e ecommerce: 5 consigli per un sito che conquista - IMPRIMIS e-commerce

4. Lascia parlare i tuoi clienti

Ti do un consiglio: non perdere tempo ad elogiarti, non funziona più. E quindi, chi meglio di un cliente può parlare di te?
Convincilo con sconti, coupon, buoni spesa a raccontare la sua esperienza.

Vendi materiale per il giardinaggio? Pubblica le immagini di come una sterpaglia sia ora, grazie ai tuoi prodotti, un prato inglese. Due foto: prima di te (buuu) e dopo (WOOW).
Hai a catalogo corsi di scrittura creativa? Pubblica i racconti dei tuoi allievi così che tutti possano “toccare con mano” la tua capacità di trasmettere competenze.

5. Prevedi le domande, fornisci le risposte

Storytelling e ecommerce: 5 consigli per un sito che conquista - IMPRIMIS e-commerce

Quando un visitatore entra nel tuo ecommerce è perché ha un problema e la soluzione devi essere tu.

Ricordalo: non sta cercando prodotti, ma risposte.

Quindi se hai una farmacia online, nessuno cercherà “ibuprofene”, ma “rimedi per il mal di testa”. Fai capire che conosci i suoi sintomi e come la tua proposta sia un mix di esperienza e conoscenza.
Usa termini semplici, parla all’essere umano.
Se il contesto lo consente, aggiungi un po’ d’ironia, sii simpatico, avvicina la distanza che c’è tra lui e te.

Accogli il tuo cliente, con le giuste parole.

In fin dei conti lo storytelling ci accompagna da sempre: quando i genitori ci leggevano le favole, quando i nonni ci raccontavano aneddoti sulla guerra.

Storie che, ora come allora, ci fanno pensare, sognare, crescere.

Ed ora, anche vendere.


Scrivi un commento all'articolo

avatar
  Subscribe  
Notificami