Cyber security: come comportarsi in rete

Cyber security: come comportarsi in rete
21 Gennaio 2021

Il concetto di cyber security

La cyber security è un’attività di prevenzione, rilevazione ed intervento dei sistemi, da possibili attacchi che possono essere interni e, soprattutto, esterni al cyberspazio, che comprende tutti gli strumenti informatici e le informazioni in formato digitale.
La digitalizzazione, l’uso sempre più avanzato delle tecnologie e la costruzione di veri e propri patrimoni informatici, ha evidenziato ancor di più l’importanza della protezione delle informazioni e tutti gli aspetti che riguardano il concetto di privacy e di cybersicurezza.

L’essere sempre connessi ha rivoluzionato la nostra vita rendendola più semplice sotto molti aspetti ma con la conseguenza di aver reso le informazioni private sempre più pubbliche.
Tutto ciò che viene fatto e inserito in rete mette a rischio la sicurezza informatica generando, in caso di attacchi da parte di hacker, danni elevati che possono mettere a repentaglio la sicurezza di importanti sistemi, profili e la divulgazione di informazioni personali.

Sicurezza aziendale

Per le aziende è fondamentale non trascurare possibili attacchi da parte di hacker che hanno come scopo quello di rubare dati o bloccare sistemi e servizi importanti. Ad oggi, grazie all’utilizzo di strumenti specializzati che si occupano proprio della sicurezza dei dati, è possibile attuare un monitoraggio da remoto con percorsi informativi dedicati per evitare che eventi del genere possano verificarsi. Ogni organizzazione deve far riferimento alla normativa europea, e nello specifico al regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) in materia di trattamento dati personali e sulla privacy.
Inoltre, un’azienda, per gestire efficacemente la propria sicurezza, può applicare anche lo standard ISO/IEC 27001, il quale definisce i requisiti per impostare e gestire un sistema di sicurezza delle informazioni.

Cyber security: la sicurezza aziendale

La sottoscrizione di questi regolamenti, importanti per garantire un comportamento sicuro e corretto sia da parte dell’azienda che degli utenti, si basa su 3 caratteristiche fondamentali del sistema che sono:

  • Robustezza: un’infrastruttura, o soluzione informatica, robusta è in grado di reagire in modo ragionevole a situazioni impreviste;
  • Resilienza: l’indice di fragilità rappresenta la capacità di un sistema informatico di adattarsi alle condizioni d’uso e di resistenza a danni subiti, in modo da garantire l’erogazione dei servizi;
  • Reattività: è la capacità di un sistema informatico di reagire a stimoli esterni o a disservizi riscontrati nell’esecuzione di qualche operazione.
È importante sensibilizzare il concetto di sicurezza informatica per potersi muovere in caso di attacco al sistema.
Da un report di Risk Based Security emerge che, solo nel 2019, ben 7,9 miliardi di record sono stati esposti a data breach, più del doppio (112%) rispetto all’anno precedente. La maggior parte delle violazioni, imputabili a criminali malintenzionati, ha colpito privati, servizi medici, rivenditori ed enti pubblici. Già da qualche anno, i governi di tutto il mondo stanno rispondendo alle minacce informatiche pubblicando linee guida per aiutare le aziende ad implementare procedure di cybersecurity efficaci, come ad esempio il documento 10 steps to cyber security fornito dal National Cyber Security Centre del governo britannico.

Cybersicurezza: proteggersi da attacchi informatici

Come proteggersi da possibili attacchi

Ci sono alcuni consigli di cybersicurezza che le imprese e gli utenti possono seguire per evitare possibili minacce da parte di hacker, e sono:

  • Mantenere sempre aggiornati software e il sistema operativo: questo permette di sfruttare le patch di sicurezza più recenti;
  • Utilizzare software antivirus: soluzioni di sicurezza come Kaspersky Total Security sono in grado di rilevare e rimuovere le minacce. Il software deve essere aggiornato regolarmente per garantire il massimo livello di protezione;
  • Scegliere password complesse: assicurarsi di utilizzare password difficili da captare;
  • Non aprire allegati e-mail di mittenti sconosciuti: potrebbero essere infettati dal malware;
  • Non cliccare sui link contenuti nelle e-mail di mittenti sconosciuti o in siti web non familiari: è un metodo comune per diffondere il malware;
  • Evitare di utilizzare reti Wi-Fi non protette negli spazi pubblici: le reti pubbliche espongono i dispositivi a possibili attacchi.

È importante che la sicurezza in rete comprenda tutti gli aspetti della gestione dei dati e dell’utilizzo dei software perché dove c’è un punto debole all’interno del sistema informatico, c’è un hacker pronto ad attaccare e rubare dati privati.

Presta sempre attenzione!

Hai trovato utile questo articolo?