Woocommerce: creare un sito ecommerce su WordPress. 20 aprile 2018

Woocommerce è un ottimo strumento per vendere prodotti online tramite il proprio sito. Questo plugin di WordPress permette di avere un ecommerce adatto al proprio business.

Cos’è Woocommerce e come funziona.

Il plugin WooCommerce è una estensione gratuita per uno dei CMS più utilizzati al mondo: permette di trasformare WordPress in un ecommerce.

Realizzato da WooThemes nel 2011, ha già raggiunto circa 11 milioni di download grazie a 3 punti di forza: semplicità, versatilità e personalizzazione. Il suo utilizzo è ottimizzato per negozi online piccoli o con pochi prodotti (a differenza dei suoi competitor sul mercato, ossia Magento, PrestaShop e Shopify).

WooCommerce può essere installato dalla dashboard di WordPress a partire dalla voce “Plugin” del menu laterale sinistro oppure tramite FTP, facendo il download dal sito ufficiale del plugin per siti ecommerce. È bene sapere che WooCommerce in italiano è già disponibile da tempo.

L’installazione richiede dei requisiti minimi che sono: una versione del CMS WP uguale o superiore alla 3.5, un hosting con PHP 5.2.4 o superiore e MySQL 5.0 o superiore, un certificato SSL per i pagamenti diretti, un supporto alla libreria CURL e SOAP e fsockopen per i pagamenti e il modulo Apache mod_rewrite attivo per i permalink.

Dopo questa premessa, ecco come si può impostare e customizzare WooCommerce.

Read more…

Woocommerce: plugin per gli ecommerce su WordPress. 9 aprile 2018

Utilizzare il plugin WooCommerce per creare il proprio sito di vendite online è ormai la scelta di 11 milioni di venditori. Il suo successo è dato dalla semplicità d’uso e dalle molteplici personalizzazioni estetiche e funzionali.

Cos’è Woocommerce?

WooCommerce è un plugin gratuito che è possibile installare sul CMS WordPress per trasformarlo in un negozio ecommerce. Da la possibilità di offrire ai clienti del proprio store online tutto il proprio catalogo prodotti, permettendo di scegliere tra molteplici condizioni o modalità di spedizione (gratuita, forfettaria o calcolata in real time), così come utilizzare specifici metodi di pagamento (carte di credito, PayPal, trasferimenti bancari, ecc.).

woocommerce plugin

Read more…

Software ecommerce: CMS, builder, plugin, connect e non solo. 27 marzo 2018

Ottenere successo nelle vendite online grazie ai software per ecommerce esistenti sul mercato: scegliere i migliori in base alle esigenze del business.

Quali sono i principali software per gli ecommerce?

Quando si decide di intraprendere un’attività commerciale online il principale obiettivo è certamente raggiungere traguardi di vendita concreti e performance di conversione sempre migliori.

Ebbene, questo si può ottenere solo con:

  • una strategia commerciale ben impostata da reparti vendite e marketing competenti;
  • una struttura tecnica con software per ecommerce performanti, automatizzati e coordinati.

Read more…

Dropship: i fornitori dei nuovi ecommerce. 20 marzo 2018

Se gli ecommerce stanno cambiando radicalmente il mondo delle compra-vendite, i fornitori in dropship fanno sicuramente parte di questa rivoluzione.

Cos’è il dropshipping?

Il dropshipping – detto anche drop ship o drop shipping – è uno specifico modello di vendita che permette a un negoziante di commerciare nel proprio shop online dei prodotti di cui non è fisicamente in possesso. Il venditore, infatti, è solo un tramite: completata la fase di acquisizione del cliente e di vendita, trasmette l’ordine al proprio fornitore (ossia il dropshipper) che provvederà ad effettuare la spedizione del prodotto acquistato direttamente all’utente finale, magari con un packaging che fa riferimento al brand dell’ecommerce. La logistica di un ecommerce in dropshipping è quindi ceduta al fornitore (o ai fornitori nel caso in cui uno stesso sito che vende online si appoggi a più magazzini).
Oggi, quindi, è possibile vendere online anche senza avere un’attività già avviata e soprattutto senza farsi carico di costi fissi o problematiche (scorte, inventario, spedizioni, ecc.) generati dai magazzini prodotti dell’ecommerce. Il proprietario dell’ecommerce che lavora in dropship con i fornitori si specializza solo nella pubblicizzazione dei prodotti, senza le relative incombenze legate alla logistica.
La tipologia di commercializzazione è totalmente assimilabile a quella del modello già esistente prima degli ecommerce, la cosiddetta “vendita per conto terzi”.

Read more…

Il catalogo CSV per l’importazione dei prodotti sull’ecommerce. 9 marzo 2018

Quando si parla di ecommerce è certamente importante pensare alla SEO, alle campagne di advertising online e ai blog tematici, ma per un negozio online ancora più fondamentale è l’ottimizzazione dei prodotti e l’import automatico grazie al catalogo CSV.

Cosa si intende per catalogo CSV?

Tra le attività di commercializzazione di beni, servizi o contenuti digitali per via elettronica il catalogo CSV gioca un ruolo fondamentale.
CSV è l’acronimo della forma estesa Comma Separated Value (“valori separati da virgola”) e in informatica rappresenta un formato di file che permette di fare un export dai dati di un database verso un file di testo o viceversa tramite import. Questo file può essere aperto con un foglio di calcolo (il più comune è Microsoft Excel) e contiene molteplici righe e colonne con dati suddivisi per tipologia con una delimitazione basata sulla virgola o altri caratteri univoci (come ad esempio “;” oppure “|”).

catalogo csv

Nel file di testo di un catalogo CSV a ogni prodotto corrisponde una riga suddivisa in colonne, dove ogni colonna indica una specifica caratteristica del prodotto/articolo. Le caratteristiche più comuni sono: nome, marca, prezzo, numero di riferimento (codice EAN), descrizione, riferimento di file multimedia, eventuali varianti (per taglia, colore, ecc.) e disponibilità.

Dopo la creazione del file CSV, il documento deve essere caricato sul CMS per permettere all’ecommerce di esporre tutti i prodotti importati correttamente agli utenti con le caratteristiche e i listini di riferimento: ecco come nascono le schede prodotto!

Read more…

Come aprire un ecommerce di successo: strategia e ottimizzazioni. 29 gennaio 2018

La tecnologia ci permette facilmente di avviare un’attività di vendite online, ma per capire come aprire un ecommerce di successo e realizzare un business profittevole è necessario seguire una strategia e fare continue ottimizzazioni.

Cos’è un ecommerce?

L’ecommerce comprende soprattutto operazioni relative ad attività di commercializzazione di beni, servizi o contenuti digitali per via elettronica. La distribuzione si realizza grazie alle piattaforme web, ossia siti ecommerce su cui il venditore carica un catalogo prodotti o servizi che l’acquirente può consultare scegliendo prodotti ed effettuando ordini d’acquisto. Le vendite possono essere B2C (Business to Consumer, con vendita a privati) oppure B2B (Business to Business, con vendita ad aziende).

Per capire come aprire un ecommerce di successo è necessario essere sicuri del proprio business nascente e del proprio target, creare una strategia, pianificare le attività (non solo di marketing) e attuare continue ottimizzazioni o aggiornamenti sul proprio sito.

Read more…

Calcolare i prezzi di vendita con ImporterONE 31 ottobre 2017

Per aprire un eCommerce di successo, oltre a creare un buon sito web, è necessario calcolare i prezzi di vendita in maniera corretta, veloce e precisa.

Se per una buona percentuale le visite si tramutano in conversioni mediante un buon marketing, un’altra buona percentuale di conversioni è costituita da un buon prezzo e in un eCommerce con migliaia di prodotti è facile trascurarne parecchi: spesso ci si concentra sugli articoli del momento lasciando gli altri abbandonati a sé stessi, con prezzi di vendita obsoleti o senza nessun controllo quando sono calcolati automaticamente.

Calcolare i prezzi di vendita

Molti siti calcolano i prezzi fissando una percentuale di ricarico unica su tutto il catalogo o su macro categorie e non la modificano più e non si preoccupano minimamente di essere fuori mercato o di vendere sotto costo.

Ma allora: come calcolare i prezzi di vendita in maniera corretta e velocemente?

Per prima cosa chiariamo alcuni concetti necessari a calcolare correttamente i prezzi di vendita.
Margine o ricarico?
Un errore comune è confondere il margine con il ricarico o viceversa, ma è bene capire che non sono la stessa cosa. Affermare che su una gamma di articoli si vuole avere un margine del 15% non equivale ad aumentare il prezzo di acquisto del 15%.

Read more…

Come integrare le schede tecniche IceCat con ImporterONE 7 settembre 2017

Uno degli scogli più grandi da superare per realizzare un eCommerce di successo è quello di avere un buon catalogo prodotti. Ciò significa avere un numero adeguato di articoli per il proprio settore, avere dei prezzi concorrenziali, ma la cosa più importante è mettere a disposione un buon numero di informazioni: foto, descrizioni dettagliate, dettagli tecnici.

Nel mondo dell’IT, dove spesso i cataloghi superano i 40000 articoli, diventa impensabile inserire tutte queste informazioni per ogni prodotto, anche perchè la velocità con cui se ne aggiungono di nuovi lo rende impraticabile.

E’ necessario, quindi, affidarsi a società esterne che si occupano proprio di fornire schede tecniche dettagliate.

Una di queste è IceCat.

Read more…

Muovere i primi passi con ImporterONE 13 luglio 2017

Questa guida ti aiuterà a muovere i primi passi con ImporterONE, dalla configurazione iniziale dei fornitori fino alla creazione del Catalogo Personale.

PASSO 1: Configurazione di un fornitore

Per configurare un fornitore, apri lo step “Gestione fornitori” e fai clic sul pulsante “Nuovo”.

 

 

Fai clic sulla voce appena creata e sulla property grid, a destra, imposta il “Nome Catalogo” e il Plugin facendo clic sui tre puntini.

Nel nostro esempio configureremo il fornitore Runner.

Read more…

Prestashop: Abilitare ricerca avanzata con ImporterONE e IceCat 5 dicembre 2016

Prestashop mette a disposizione un ottimo sistema di ricerca avanzata basata su filtri, ma prima di vedere come abilitarlo, facciamo chiarezza.
La ricerca, non mi stancherò mai di dirlo, è una delle funzioni più importanti che un sito eCommerce deve avere: produrre risultati di ricerca il più vicino possibile alle aspettative degli utenti favorisce le conversioni. Come abbiamo visto negli articoli precedenti, ImporterONE consente di accodare alla descrizione un elenco di caratteristiche prelevate dalle schede tecniche di IceCat.
Non è un cattivo risultato perchè con un buon sistema di ricerca testuale è possibile ottenere dei buoni risultati. Inoltre ha il vantaggio che non richiede praticamente nessuna implementazione. Come abbiamo visto però, non è il sistema migliore: per consentire dei risultati davvero ottimali è necessario implementare un sistema di filtri, diversi per categoria, che strutturi e guidi l’utente nelle scelte di ricerca.

In PrestaShop viene chiamata Navigazione a Strati, per noi è semplicemente una ricerca avanzata per caratteristiche prodotto, o ricerca per filtri.

Come si attiva?

Per attivare la ricerca per filtri in PrestaShop è necessario attivare il modulo Blocco di navigazione a strati, che dovrebbe essere pre-installato.


Premendo il tasto Configura si aprirà la pagina delle impostazioni del modulo.

Dovreste vedere un box Modelli Filtro con un template già creato. Se non ci fosse createne uno nuovo premendo il tasto “Aggiungi Nuovo Template”, date un nome e selezionate le categorie per le quali attivare la ricerca per caratteristiche.
Probabilmente non avrete ancora nessun filtro da selezionare, quindi per il mo

Read more…

Se non hai più tempo da perdere, scopri ImporterONE!