L’evoluzione dell’ecommerce durante la pandemia

L’evoluzione dell’ecommerce durante la pandemia
17 Dicembre 2020

Quante cose sono cambiate nel corso di questo 2020! La pandemia ci ha stravolti e portati ad un cambiamento radicale delle nostre abitudini.
Abbiamo riprogrammato la nostra vita: i viaggi in programma sono stati annullati, gli abbonamenti in palestra, al cinema od allo stadio cancellati, gli appuntamenti di lavoro o con gli amici si sono trasferiti su piattaforme digitali e la spesa è stata organizzata in modo da durare a lungo limitando così le uscite.

Oggi, ad anno quasi terminato, è arrivato il momento di tirare le somme e vedere quali sono stati i cambiamenti che ci hanno toccato più da vicino.

Il settore dell’ecommerce e i trend che lo caratterizzano

La pandemia ha evidenziato ancor di più l’importanza della tecnologia nel mondo, dove anche persone e imprese che fino a ieri erano le più scettiche si sono dovute ricredere sulla sua efficienza.
Internet è sempre più accessibile e lo shopping online è ormai una delle attività più diffuse, in quanto acquistare nei negozi digitali sta diventando una pratica sempre più facile e conveniente. Da marzo ad oggi, con centri commerciali e negozi chiusi, il mondo dell’ecommerce, che già negli scorsi anni aveva fatto grandi passi in avanti, ha incrementato maggiormente la sua attività, efficienza ed utilità.
Dagli elettrodomestici ai prodotti elettronici, per adattarsi allo smart working o alle lezioni online, si è verificato un vero boom di acquisti online.
Ma quali sono i trend che caratterizzano un ecommerce?

  • il mobile: che ci si connetta dal proprio smartphone o tablet, navigare in rete è sempre più pratico e semplice
  • le immagini: come già affermato, comunicare attraverso l’utilizzo di immagini e video è essenziale. Una pratica sempre più diffusa, che riguarda proprio questo aspetto, è quella di contattare gli influencer marketing per pubblicizzare i prodotti
  • la personalizzazione: abbiamo di recente parlato del significato di sartoria digitale e di quanto sia importante adattare i propri strumenti e le proprie offerte al proprio target di riferimento.
L’evoluzione dell’ecommerce nel 2020

In riferimento a ciò, bisogna sempre tenere a mente che, per una buona strategia di marketing, si deve essere costanti e semplici in ciò che si vuole comunicare.

Com’è considerato l’ecommerce oggi

Aprire un’attività online vuol dire moltiplicare le possibilità di vendita quando mancano le condizioni per raggiungere i negozi fisici e non solo.
Investire su uno shop online si sta rivelando la scelta migliore per chi possiede un’attività.
Un’ecommerce ti permette di raggiungere sempre e ovunque gli utenti, attraverso una buona attività di marketing e comunicazione, e di intercettare quelle che sono le loro esigenze, attraverso un’attenta analisi di mercato.

L’importanza data all’email marketing in questo periodo

L’emergenza causata dal Covid-19 ha evidenziato l’importanza delle relazioni anche tra le imprese ed i propri clienti.
Difatti, durante la pandemia i brand sentivano la necessità di comunicare e mantenere i rapporti proprio attraverso l’utilizzo delle email, e i consumatori hanno iniziato a prestare molta più attenzione ai messaggi digitali, rispetto al periodo precedente la crisi.
Analizzando i cambiamenti dei comportamenti dei consumatori due cose appaiono chiare: i consumatori, ormai diventati fedeli web shoppers, hanno ricominciato a mostrare fiducia nei confronti dei brand e delle loro email pubblicitarie e l’email si è rivelata essere un vero e proprio mezzo di comunicazione efficiente che, quando incontra il bisogno del pubblico, converte e genera vendite online.

Trend ecommerce - IMPRIMISIl periodo storico che stiamo vivendo è stato di reset anche per le strategie di marketing. Prima della pandemia l’obiettivo di marketing era quello di catturare l’attenzione del pubblico ed essere sempre al passo con i trend.
Ora, invece, le modalità per creare engagement sono cambiate: chi fa marketing oggi si mette nei panni del cliente, cerca di capirne quali sono i suoi interessi, emozioni e necessità. Tutto ciò diventa più importante di qualsiasi obiettivo di vendita e fiducia ed empatia diventano le parole chiavi di ogni strategia messa in campo.


Hai trovato utile questo articolo?