Formazione

Tag:, , ,

Parental control: come proteggere i bambini dai rischi di internet

Spesso vediamo bambini, anche molto piccoli, utilizzare con padronanza smartphone moderni pieni di funzionalità.
Nei ristoranti, ad esempio, i telefonini sono i migliori alleati dei genitori per un po’ di relax.
Ma è corretto? E soprattutto, l’utilizzo precoce della tecnologia può far male ai bambini?

Vediamolo insieme.

 

 

Uno schermo per farli stare buoni

Questi dispositivi come finiscono in mano ai nostri bambini? Sia chiaro, glieli diamo noi.
Una pratica che possiamo considerare “ora d’aria”: per avere qualche minuto per noi tra il lavoro che occupa gran parte della giornata e i doveri quotidiani, per tirare un po’ il fiato.
Ma anche perché questi “benedetti” congegni elettronici annullano le necessità dei bambini proiettandoli in un mondo fantastico fatto di luci e stimoli audio-visivi.
Non senza problemi.

Cosa dicono gli esperti?

La Società Italiana di Pediatria è puntuale nel ribadire un secco no a smartphone e tablet prima dei due anni. In quella fascia d’età le interazioni dei bambini non devono avvenire con dei dispositivi, ma con i genitori o con altre figure preposte alla loro crescita, sia fisica che intellettiva.
Anche fisica, dicevamo. Infatti una ridotta mobilità potrebbe favorire malattie come sovrappeso e obesità. E c’è di più. Il ritmo incalzante di stimoli e la possibilità di saltare rapidamente da un video all’altro, riduce la loro capacità di attenzione e concentrazione.
E dal momento che la noia aiuta il cervello a sviluppare creatività, gli smartphone non sono certo un buon alleato.

Parental control e navigazione incontrollata: quali rischi?

Oltre ai rischi psico-fisici, ci sono quelli di un utilizzo senza controllo. La piattaforma YouTube permette di accedere a milioni di video dai contenuti più disparati e attrattivi. E, spesso, inappropriati per i più piccoli.

Possiamo difendere i nostri bambini?

Youtube mette a disposizione di noi utenti la possibilità di bloccare i video potenzialmente dannosi per i più piccoli.

Come fare?

Parental control Youtube: modalità con restrizione
Attiva la modalità con restrizioni di YouTube

Accedi a YouTube con il tuo account Google. Clicca sull’immagine corrispondente al tuo profilo in alto a destra. Si aprirà un menù come quello che vedi qui sopra: seleziona la voce “Modalità con restrizione: non attiva”. Nella schermata successiva clicca sul cursore con la scritta “ATTIVA LA MODALITÀ CON RESTRIZIONI“. E il gioco è fatto!

Attenzione però: l’impostazione è valida soltanto sul dispositivo in cui la attiviamo, quindi se abbiamo bambini che accedono a più dispositivi sarà necessario ripetere l’operazione su ogni device.

Ovviamente non è sicuro al 100% e quindi la navigazione andrebbe comunque supervisionata. Ma è già un primo passo.

Aiutando Youtube, aiutiamo noi stessi

Segnala un video inappropriato a YouTubeSotto ad ogni video è possibile segnalare se il contenuto è inappropriato. Cliccando sui 3 puntini, a destra sotto al video, si aprirà un menù dal quale è possibile scegliere la voce “Segnala”. Aiuteremo YouTube a rimuovere i video inappropriati riducendo quindi i rischi per i nostri figli.

Qustodio, l’app che ti aiuta (forse)

Esistono svariate app per aiutare i genitori a limitare l’uso dei dispositivi. Una di queste si chiama Qustodio ed ha alcune funzionalità utili tra le quali il blocco del dispositivo dopo un certo tempo di utilizzo. Attenzione però: le funzionalità terminano disinstallando l’app. Cosa molto semplice, anche per un bambino di 10 anni…

Navigazione incontrollata: quali rischi per i bambini?

E i vantaggi?

Non demonizziamo però l’uso di questi dispositivi: ci sono molte applicazioni create da esperti che, con la supervisione di un adulto, possono aiutare i bambini con difetti di pronuncia o di concentrazione. Una buona selezione sarà una grande risorsa per i nostri amati ragazzi.

In conclusione

  • Evitiamo di dare lo smartphone ai nostri bambini prima di andare a dormire, peggiorerà il loro sonno
  • Controlliamo e tuteliamo la loro navigazione
  • Attiviamo la modalità con restrizioni su YouTube
  • Utilizziamo i dispositivi insieme ai bambini per stimolare la loro creatività
  • Diamo il buon esempio limitandone noi stessi l’uso
  • Affianchiamo attività all’aria aperta, lettura e giochi che favoriscano la mobilità fisica

 

Perché ciò che insegniamo ai bambini di oggi sia un valore aggiunto per gli adulti di domani.


Scrivi un commento all'articolo

avatar
  Subscribe  
Notificami