SEO per ecommerce: ottimizzare la scheda prodotto

SEO per ecommerce: ottimizzare la scheda prodotto
8 Ottobre 2020

Ottimizzare la scheda prodotto ecommerce

Raggiungere più utenti ed aumentare il traffico è lo scopo di ogni ecommerce manager. Ma occuparsi di SEO non è facile: occorre dedicare energie per scalare posizioni e tempo per analizzare gli aggiornamenti degli algoritmi di ricerca. Oggi ci occuperemo di alcune nozioni fondamentali per il proprio shop online.
Quali sono gli aspetti più importanti per rendere SEO friendly le pagine prodotto in un ecommerce?
Scopriamoli nella nostra guida.

Importanza della velocità

La velocità di un sito web ha assunto nel tempo un’importanza sempre più grande. Google determina il posizionamento anche in base a parametri di velocità del sito e ad elementi di user experience. Analizza i diversi fattori che possono rallentare il caricamento, come ad esempio la scelta di un hosting poco performante, la sua errata configurazione e la costruzione delle singole pagine.

Gli elementi chiave di una scheda prodotto: la scelta delle keywords

Per ottimizzare al meglio il proprio sito web occorre definire con precisione le keywords, uno dei pilastri della SEO. Per realizzare i contenuti è necessario capire:

  1. Cosa cercano gli utenti: sono alla ricerca di informazioni sul prodotto o stanno già valutando le offerte migliori?
  2. Definire la stagionalità: l’interesse non sempre è costante, gli utenti difficilmente cercheranno sandali da spiaggia con l’avvicinarsi del Natale.
  3. Mantenere il focus sulle buyer personas: nel settore dell’abbigliamento un target di utenti potrà ricercare prodotti outlet a basso prezzo mentre un altro prodotti della nuova collezione di un brand lussuoso.

Ricorda, gli intenti di ricerca possono essere molteplici per uno stesso prodotto.
Il nostro consiglio? Lavorare su più passaggi:

  • Per la fase informativa creare contenuti come guide e articoli con soluzioni a problematiche comuni. Ciò farà atterrare nuovi utenti sul tuo sito facendo aumentare le probabilità che si ricordino di te nel momento dell’acquisto.
  • I visitatori con un intento più vicino all’acquisto, che ricercano il nome di un prodotto o il prezzo di un articolo, dovranno essere indirizzati invece, nelle schede prodotto.

SEO onpage: gli elementi fondamentali della scheda prodotto

Gli URL, i title e le meta description aiutano a descrivere le pagine sia ai motori di ricerca sia ai visitatori. Ecco come ottimizzare tutti gli elementi di una pagina prodotto.

Strutturare gli url

La regola fondamentale per rendere un url ben ottimizzato è la semplicità. Come ottimizzare gli url della scheda prodotto

  • facile da leggere e che si riferisca al contenuto della pagina prodotto
  • è opportuno sia breve: tra i 50 e i 60 caratteri, evitando di oltrepassare i 115
  • cosa evitare? Non includere mai caratteri maiuscoli o speciali.

Scrivere i title e gli h1

Un elemento da non trascurare, che ha un valore molto importante per l’indicizzazione è il tag title: è quello che viene visualizzato come link cliccabile nella Serp di Google. Deve essere incisivo, catturare immediatamente l’attenzione dell’utente.
Rendi unici i titoli dei tuoi prodotti, inserendo le keyword più importanti all’inizio del title e non superare i 60 caratteri.

La descrizione

Un elemento fondamentale per un utente che atterra su un sito ecommerce è la descrizione: permette di capire le caratteristiche di un prodotto utili per un eventuale acquisto. Il testo descrittivo è indispensabile perciò sia lato User Experience sia lato SEO, un contenuto originale e completo di informazioni aiuterà gli utenti e verrà apprezzato dal motore di ricerca.

Strutturare le meta description

La meta description è il testo che viene visualizzato sotto il titolo della pagina nei risultati di ricerca. Non contribuisce al posizionamento e se lasciata vuota, è il motore di ricerca a scegliere in contenuto da visualizzare. Ricorda però che fornisce informazioni utili all’utente: fa capire a primo impatto se quel contenuto è utile.
Alcuni suggerimenti per renderla efficace:

  • utilizza al massimo 155 caratteri
  • sii conciso dicendo esattamente di cosa tratta la tua pagina, invitando a leggere di più
  • evita di riempirla di troppe keywords.

Scrivere alt e title per le immagini dei prodotti

Dopo aver ottimizzato tutti gli elementi descrittivi e di testo, veniamo alle immagini.
Le foto sono un elemento essenziale per rendere appetibile un prodotto. Avere numerose immagini ad alta definizione e da differenti angolature fa la differenza per gli utenti, ma per Google è fondamentale che siano anche veloci a caricarsi. Per comprimerle senza perdere nitidezza ti consigliamo strumenti come Photoshop o Tinypng.
Ma ecco le informazioni da ottimizzare a livello SEO:

  • il nome del file, deve descrivere l’immagine, con parole separate da trattini
  • l’attributo alt o testo alternativo, è utilizzato per descrivere il contenuto ai motori di ricerca. Oltre ad essere fondamentale per le persone che utilizzano i lettori di schermo, aiuta Google a capire come indicizzare l’immagine e contestualmente migliora il posizionamento del contenuto. Scrivi un testo chiaro e utile che rappresenti la tua immagine, senza superare i 125 caratteri.
  • il title o titolo dell’immagine, che è visibile quando ci si posiziona con il mouse sopra la foto, rendilo sempre un testo ben leggibile.

Abbiamo visto i tanti aspetti da considerare per creare una scheda prodotto ecommerce perfetta.
Ogni elemento richiede tempo, lavoro e una precisa analisi per essere ottimizzato al meglio.

Hai bisogno di aiuto per rendere più performante il tuo ecommerce?

Richiedici l’analisi gratuita del tuo sito per ricevere consigli sulla user experience e sul posizionamento organico.

HAI GIÀ UN ECOMMERCE?RICHIEDI LA NOSTRA ANALISI

Riceverai consigli per:

  • migliorare la tua presenza online
  • semplificare il processo di vendita
  • aumentare il numero dei clienti
analisi-sito

Hai trovato utile questo articolo?