Scontrino ecommerce: come aumentarlo

14 Luglio 2022

Scontrino ecommerce: il modello KPI

In un negozio di articoli per la fotografia un bravo commesso ti consiglia l’aggiunta di pellicole insieme alla polaroid che stai per acquistare; un ottimo metodo per aumentare lo scontrino medio. Ma come replicare tale proposta in un ecommerce?
Lo scontrino medio rappresenta il prezzo medio di tutti i prodotti venduti ai clienti e serve a valutare quanto spende mediamente un consumatore ogni volta che acquista nel tuo negozio. Oggi ci soffermiamo su questo indicatore chiave di prestazioni (KPI), che permetterà di valutare le performance del tuo negozio online.

KPI del tuo ecommerce

Se hai un ecommerce di prodotti di elettronica e desideri valutarne l’andamento puoi prendere in analisi gli scontrini relativi alle vendite effettuate in un certo lasso di tempo e farne una media. Questo tipo di analisi, d’altronde, è uno dei modi per capire se il tuo ecommerce sta andando verso la giusta direzione, intervenendo al più presto in caso di errori o problemi che impediscono la conclusione di acquisti o portano a vendite ma con bassi incassi. Dunque, lo scontrino medio è tra le KPI più efficaci nel valutare quanto si è stati bravi nel spingere le vendite e se sono state applicate strategie digitali che hanno portato a risultati concreti.

Immaginiamo che nel mese di Marzo il tuo ecommerce abbia fatturato € 6.200 euro emettendo 117 ordini.
La formula per calcolare il KPI dello scontrino medio è → 6.200 : 117 = 52,99
Questo indica che a Marzo il tuo scontrino medio è stato di € 52,99.
Come spingere le vendite e aumentare il carrello dei potenziali acquirenti?

Scontrino ecommerce: strategie

Strategie per aumentare lo scontrino ecommerce

Esistono tante, tantissime, strategie di marketing che si possono mettere in campo per aumentare il valore di un carrello, a partire dalle attività di local marketing, al contatto via email marketing, al tipo di comunicazione online che si adotta per garantire una buona customer experience all’utente, e così via.
Oggi ci concentriamo su strategie lato sito web e vediamo qualche esempio concreto che puoi attuare per incrementare gli scontrini medi.

UPSELLING E BUNDLE

Upselling e bundle sono esempi di strategie che si possono mettere in atto per aumentare il carrello dell’utente che naviga sull’ecommerce e che vengono applicate nel momento più importante per l’utente: quando ha preso la decisione di voler acquistare.

  • L’upselling è la pratica di vendere un prodotto più costoso rispetto a quello selezionato. Ad esempio, un utente che sta scegliendo il suo nuovo iPhone 13 e gli suggeriamo, tra i prodotti correlati, alcuni modelli con un prezzo superiore, come un iPhone 13 Pro o un modello con maggiore capacità.
  • Il bundle, invece, è un tipo di offerta che mostra una serie di prodotti correlati.
    Possiamo mostrare prodotti come accessori e cover per rendere l’ordine un “pacchetto completo”. Un metodo per far risparmiare tempo all’utente e ricevere a casa tutti gli accessori che per il suo nuovo iPhone.

Scontrino ecommerce: bundle

CROSS-SELLING

Passiamo ora ad un’altra azione che è possibile realizzare per incentivare l’acquisto e incrementare lo scontrino medio: il cross-selling. Questa strategia si attuata direttamente nel carrello, mostrando articoli complementari al prodotto appena aggiunto: una volta selezionato il cellulare desiderato, sarà utile visualizzare anche altri prodotti o servizi.
Un esempio? Aggiungendo un’ulteriore garanzia al nostro iPhone o delle cuffie wireless.

SERVIZI E PUNTI DI FORZA

Ricorda che, se l’utente percepisce affidabilità e sicurezza è più facile che proceda con l’acquisto. Ecco alcuni metodi che puoi utilizzare per aumentare la fiducia dei tuoi visitatori:

  • Inserire punti di forza e rassicurazioni come: metodi di pagamento sicuri, assistenza e supporto gratuiti e garantiti e customer care.
  • spedizione gratuita sopra una soglia di spesa: i clienti si aspettano spedizioni rapide e convenienti.
  • sconti sull’acquisto di maggiori quantità: ad esempio proponendo un multipack di cartucce ad un prezzo vantaggioso si invoglia sicuramente l’acquisto di quantità più elevate.
  • servizi per i clienti: il supporto al cliente e i servizi oggetti fanno la differenza quando si tratta di acquistare da un sito piuttosto che da un altro.

Questi sono solo alcuni esempi di attività che possono essere svolte nel proprio ecommerce, al fine di rendere l’utente soddisfatto, consigliandolo nella fase di acquisto e rendendosi disponibili nel caso abbia bisogno di assistenza per la scelta finale o riscontri qualche problema nel checkout.

Scontino medio KPI

Scontrino ecommerce elevato: più offri più vendi

Prima di vendere qualcosa ricordati che devi vendere il tuo nome, quello che rappresenta la tua impresa; attraverso le giuste strategie digitali devi comunicare i tuoi valori e fidelizzare i clienti affinché continuino a sceglierti.
Inoltre tieni bene a mente che, se vuoi vendere di più devi offrire di più!
I clienti vanno guidati e coccolati: mostrati attivo con chat, supporto telefonico, guide all’acquisto e offri vantaggi come le spedizioni gratuite, uno sconto sul primo ordine o su più confezioni prodotto.

Ottieni di più dallo scontrino medio

Inizia con un’analisi del sito: controlla le visite, i clic, le interazioni, le conversioni e i carrelli abbandonati; individua quali sono i motivi che spingono un utente a non concludere l’acquisto e parti da qui per dare una svolta alla tua attività online.
Attraverso le giuste strategie di marketing e comunicazioni, aumentare lo scontrino ecommerce sarà molto più facile.

Se desideri ridurre il tasso di carrelli abbandonati, incrementare vendite e scontrino medio contattaci! Analizzeremo il tuo ecommerce e studieremo strategie per raggiungere gli obiettivi di vendita.

Contattaci